domenica 27 aprile 2014

MINI QUICHES DA PIC-NIC


Un grande " classico" rivisitato in versione mini, adatto per essere trasportato in un cestino da pic-nic e gustato anche freddo...

INGREDIENTI

PASTA BRISE'
3 UOVA
50 GR DI EMMENTALER A DADINI PICCOLISSIMI
50 GR DI PARMIGIANO GRATTUGIATO
100 ML DI PANNA FRESCA
125 GR DI PANCETTA A CUBETTI
SALE, PEPE, ERBE AROMATICHE MISTE ( DI PROVENZA O FRESCHE )

Pre- riscaldare il forno a 180°
Sgrassare i cubetti di pancetta facendoli soffriggere in un padellino anti-aderente, scolarli dall'olio in eccesso ed asciugarli un poco con carta assorbente.
Stendere la pasta brisè a pochi millimetri di spessore e ritagliare dei cerchi di diametro sufficiente a foderare gli stampini ( io ho usato quelli da crostatine ) , non fateli troppo piccoli perchè la pasta , cuocendo, tende a ritirarsi : io appoggio la formina sulla pasta e ritaglio con un coltello affilato a circa un centimetro dal bordo.
Sgusciare le uova in una terrina , aggiungere la panna , un pizzico di sale, una macinata di pepe ed un cucchiaio di erbe aromatiche. Sbattere qualche secondo con una forchetta, in modo da "slegare " le uova, poi aggiungere l'emmentaler ed il parmigiano.
Adagiare sul fondo della pasta i cubetti di pancetta e versarvi sopra il composto di panna , uova e formaggio.
In forno fino a doratura della superficie.

Buon pic-nic!!!


******************************************


**********************************************

martedì 22 aprile 2014

LASAGNE CREMOSE AI CARCIOFI




I due giorni trascorsi in montagna sono già volati via... peccato che il tempo non abbia permesso di trascorrere la Pasquetta sui prati, come da tradizione, ma sono comunque riuscita a rilassarmi e riposarmi , e questo era veramente una priorità , soprattutto per me.
Ho fatto qualche bella passeggiata : la Primavera ha finalmente fatto capolino, gli alberi sono tutti in fiore e il verde ha di nuovo ammantato le montagne... una gioia per gli occhi e per il cuore.
Ed ecco le lasagne che hanno allietato il nostro pranzo pasquale: primaverili, delicate, cremose .

INGREDIENTI ( per 6 persone )

1 CONFEZIONE DI PASTA ALL'UOVO PER LASAGNE ( SOTTILI )
5 CARCIOFI
250 GR DI TALEGGIO
30 GR DI BURRO
30 GR DI FARINA
500 ML DI LATTE
50 GR DI PARMIGIANO GRATTUGIATO
NOCE MOSCATA, SALE, PEPE

Pulire i carciofi, togliere le foglie esterne più dure, togliere la barbetta interna , tagliarli a metà e lessarli in acqua salata ed acidulata con una spruzzata di limone , sino a quando sono belli teneri.
Preparare la besciamella: scaldare il latte, sciogliere il burro in un pentolino , aggiungere la farina per formare il roux, poi aggiungere il latte caldo e con una frusta mescolare e portare a cottura, sino a quando la besciamella si addensa.
Profumarla con un pizzico di noce moscata, sale, pepe ed aggiungere metà del parmigiano grattugiato.
Frullare i carciofi e ridurli in crema. Aggiungerli alla besciamella e mescolare bene.
Tagliare il taleggio a cubetti.
Comporre le lasagne formando gli strati: 
sul fondo di una pirofila unta d'olio spalmare un paio di cucchiai di besciamella ai carciofi, poi adagiare il primo strato di sfoglia all'uovo ( se volete renderle ancora più morbide lessarle qualche istante in acqua bollente salata, scolarle su di un canovaccio pulito per asciugarle e procedere con gli strati ) besciamella , taleggio . Procedere fino ad esaurimento degli ingredienti. terminare spolverando con il rimanente parmigiano.
In forno a 200° per 25 minuti circa.


***********************************************


*************************************************




venerdì 18 aprile 2014

CORONA DI PANE ALLE ERBE... E BUONA PASQUA!!!


Domani salgo al paesello qualche giorno per rilassarmi un poco tra le mie montagne ( anche se sabato mattina devo ancora lavorare mezza giornata... , ma pazienza!!! ) .
Lascio la ricetta di questo pane alle erbe  che potrebbe anche essere un bel centro tavola per il pranzo pasquale.

INGREDIENTI 

440 GR DI FARINA 0
250 LM DI LATTE TIEPIDO
60 GR DI OLIO
12 GR DI LIEVITO DI BIRRA FRESCO
8 GR DI SALE
1 CUCCHIAINO DI ZUCCHERO
1 CUCCHIAIO DI ERBE DI PROVENZA ESSICCATE  ( O AROMI FRESCHI A PIACERE: ROSMARINO,SALVIA,TIMO ORIGANO TRITATI )

Nella ciotola dell'impastatrice versare il latte tiepido, lo zucchero e far sciogliere bene il lievito.
Lasciarlo riposare per dieci minuti.
Aggiungere metà peso della farina, l'olio e cominciare a mescolare , fino ad ottenere una pastella piuttosto liquida, poi aggiungere l'altra metà della farina , le erbe tritate ed il sale. Lavorare bene con la frusta a gancio per non meno di dieci minuti. Aggiungere meno farina possibile durante la lavorazione.
Formare poi una palla, e far lievitare per due ore in luogo tiepido.
Riprendere la pasta , sgonfiarla, lavorarla un paio di minuti e poi formare dei piccoli panini rotondi ( circa 50 gr l'uno).
Sistemarli in una teglia da forno rotonda leggermente unta di olio in due file concentriche , lasciando un buco al centro ( io ho usato un coppa-pasta ) e farli lievitare nuovamente fino a che hanno raddoppiato il loro volume.
Spennellare i panini con un filo d'olio.
Riscaldare il forno a 180° e cuocere il pane per 18-20 minuti.


****************************************************


****************************************************

mercoledì 16 aprile 2014

BRUSCHETTA CON RICOTTA E POMODORI PACHINO


Velocissimo finger-food , economico, gustoso ed allegro...

INGREDIENTI

250 GR DI RICOTTA VACCINA ( O DI PECORA SE PIACE ) MORBIDA
2 CIPOLLINE VERDI

POMODORI PACHINO
OLIO EVO
ORIGANO
SALE, PEPE
1 PICCOLA BAGUETTE  ( ANCHE RAFFERMA )

Setacciare la ricotta per renderla morbida, condirla con olio evo, sale, pepe e le cipolline verdi tagliate a rondelle.

Tagliare e tostare le fettine di pane.

Lavare e tagliare a metà i pomodorini di Pachino, condirli con olio, sale ed un bel pizzicone di origano secco.

Comporre le bruschette spalmando sul pane tiepido la ricotta e mettendo un paio di pomodorini sulla ricotta.

Pronte!!!!!!!


*********************************************


**********************************************


domenica 13 aprile 2014

INSALATA IN AGRODOLCE CON UVETTA




Comincia la stagione in cui sento la necessità di cibi freschi , colorati , come questa insalata cotta.
E' gustosa e semplicissima da preparare, e poi adoro l'agrodolce...


INGREDIENTI

1 PICCOLO CAVOLFIORE VERDE
4-5 CAROTE PULITE E TAGLIATE A JULIENNE
2 CIPOLLINE VERDI
50 GR DI UVA SULTANINA
2 CUCCHIAI DI ZUCCHERO
2-3 CUCCHIAI DI ACETO BALSAMICO BIANCO
OLIO
SALE

Mettere ad ammorbidire l'uvetta in una ciotola di acqua tiepida.
Pulire il cavolfiore dalle foglie esterne, togliere il torsolo e suddividerlo in piccole cimette.
Gettarle in acqua bollente salata e sbollentarle per 10 minuti siano a renderle tenere,ma non disfatte.
A fine cottura buttarle in una ciotola di acqua fredda così manterranno il loro colore brillante.
Pulire le cipolline verdi e tagliarle a rondelle sottili.
In una padella mettere un giro di olio e farvi rosolare le cipolline per un paio di minuti, poi unire le carote tagliate a julienne, le cimette di cavolfiore e farle cuocere sino a che le verdure saranno cotte ( le carote perderanno molto del loro volume appassendo ).
Aggiungere l'uvetta strizzata dall'acqua.
A fine cottura unire i due cucchiai di zucchero e l'aceto e farlo sfumare.
Togliere la verdura dalla padella , metterla in una insalatiera e farla raffreddare per almeno un paio d'ore prima di gustarla.


*****************************************


****************************************************

giovedì 10 aprile 2014

FRAGOLE CON SYLLABUB AL LIMONCELLO



Ospiti improvvisi a cena, o a pranzo, e non avete il tempo o la voglia di preparare il dessert???
Questa macedonia di fragole fa al caso vostro: si prepara in cinque minuti, assomiglia alle classiche fragole con panna, ma regalerà ai vostri ospiti una piacevole sorpresa al primo assaggio...
Naturalmente accertatevi che i vostri ospiti non siano astemi: la panna infatti è aromatizzata da una generosa dose di liquore!!!
Il SYLLABUB nasce come specialità inglese, ed inizialmente veniva preparato con latte appena munto (si dice lo mungessero direttamente nel bicchiere !!! ) e vino bianco dolce, o sidro, eventualmente addolcito da un poco di zucchero.
Adesso si prepara invece utilizzando della buona panna fresca liquida ed una componente alcolica a piacere: la prima volta  l'ho visto preparare dalla mitica NIGELLA e lei utilizzava del liquore all'amaretto.


Io ho invece utilizzato il mio limoncello (o limoncino, chiamatelo come volete), per richiamare il condimento che ho usato per le fragole.
Il risultato? Straordinario!!!

INGREDIENTI

1 CESTINO DI FRAGOLE FRESCHE
ZUCCHERO, LIMONE PER CONDIRE

500 ML DI PANNA FRESCA LIQUIDA
50 ML ( O 100 ML SE LO DESIDERATE PIU' ALCOLICO ) DI LIQUORE LIMONCELLO
2 CUCCHIAI DI ZUCCHERO A VELO
BUCCIA DI UN LIMONE BIOLOGICO 

Lavare e tagliare le fragole a spicchi, cospargerle con lo zucchero, il limone e lasciarle macerare una mezz'ora.
Nel frattempo mettere la panna, bella fredda, in una ciotola, aggiungervi il liquore, lo zucchero e cominciare a montare con le fruste. 
Se usate quelle elettriche non utilizzate la massima velocità: la panna NON deve montare a neve fermissima, ma deve rimanere morbida e cremosa...
In una coppa adagiare sul fondo le fragole e coprire con il Syllabub .
Io ho poi guarnito con un pizzico di buccia di limone grattugiata.


******************************************


sabato 5 aprile 2014

TARTELLETTE CON RATATUIA E SPUMA DI CRESCENZA AL BASILICO





Questa primavera piovosa e grigia comincia a starmi un po' sulle scatole...
Avrei  voglia di calore, di sole, di colori vivi .
Invece sempre cielo coperto, cappotti e piumoni sul letto...
Questa mattina ho deciso di portare un po' di colore almeno in cucina.


Adoro questo piatto di verdura con i suoi colori solari, caldi , estivi insomma!!!!
L'ho servita su  una base di pasta brisè , accompagnata da una delicata spuma di crescenza al basilico: il contrasto tra la verdura calda e la freschezza della spuma  mi piace un sacco!!!


INGREDIENTI

PER LA RATATUIA:

1 PEPERONE ROSSO
1 PEPERONE GIALLO
1 CIPOLLA
3 ZUCCHINE CHIARE
1 PUGNETTO DI OLIVE TAGGIASCHE
250 GR DI POLPA DI POMODORO 
QUALCHE FOGLIA DI BASILICO
ORIGANO
OLIO EVO
SALE, PEPE

PER LA PASTA BRISE':

300 GR DI FARINA
150 GR DI BURRO FREDDO
75 ML DI ACQUA FREDDA
SALE

PER LA SPUMA DI CRESCENZA:

250 GR DI CRESCENZA MORBIDA
2 CUCCHIAI DI LATTE
1 CUCCHIAIO DI OLIO EVO
5-6 FOGLIE DI BASILICO FRESCO
SALE

Preparare la  brisè impastando tutti gli ingredienti velocemente  per non " bruciare " la pasta  ( volendo si può utilizzare il robot con le lame in metallo )
Formare un panetto, avvolgerlo nella pellicola da cucina e far riposare in frigo per circa un'oretta.
Foderare con la pasta brisè gli stampi ( io ho utilizzato delle piccole formine da crostata ) coprirli con carta forno e versarvi sopra dei fagioli . Infornare a 180° per 10-15 minuti, poi togliere i fagioli e la carta forno e continuare la cottura per altri 5 minuti per farle colorire .
Nel frattempo preparare la ratatuia:  pulire  i peperoni, togliendo i semi e filamenti interni e tagliarli a tocchetti, tagliare anche le zucchine a cubetti, affettare sottilmente la cipolla e farla stufare in un tegame con l'olio .
Buttarvi le verdure, rosolarle bene ed aggiungere la polpa di pomodoro. Salare, pepare , unire il basilico spezzettato, l'origano e le olive.
Far cuocere a fuoco moderato sino a quando la salsa di pomodoro si sarà ristretta e le verdure saranno cotte, ma ancora croccanti.
Preparare la spuma: nel bicchiere del mixer ad immersione mettere la crescenza, il latte, un giro d'olio , un pizzico di sale e le foglie di basilico ed azionare il mixer sino ad ottenere la spuma: se fosse necessario aggiungere ancora del latte: la consistenza deve risultare morbida e vellutata.
Spalmare un velo di spuma sul fondo delle tartellette, adagiarvi sopra la ratatuia calda, ma non bollente, e poi mettere ancora un cucchiaino di spuma sulle verdure.
 Guarnire con foglioline di basilico fresco.


***********************************************





Con questa ricetta partecipo al CONTEST:


E al contest:

COLORS&FOOD












martedì 1 aprile 2014

CREMA DI PISELLI ... FURBA!!!


Ecco una splendida crema dal colore e dal sapore primaverile ( ma  io la faccio spesso anche in inverno!!! ) e, aspetto non secondario, che si può preparare in pochissimo tempo se si utilizza la pentola a pressione (ecco perchè è furba!!! )

INGREDIENTI

PER LA CREMA:
350 GR DI PISELLI FRESCHI ( ma anche quelli surgelati vanno benissimo!! )
100 GR DI RISO DA MINESTRA
1 CIPOLLA
1,5 LT DI BRODO ( ANCHE DI DADO )
MAGGIORANA FRESCA 2-3 RAMETTI
SALE, PEPE

PER I FIORI DI PARMIGIANO: (circa 20 fiorellini )
75 GR DI FARINA
30 GR DI PARMIGIANO GRATTUGIATO
45 GR DI BURRO FREDDO
ACQUA FREDDA 1 CUCCHIAIO
SALE

PER GUARNIRE:
MAGGIORANA FRESCA
OLIO EVO

Cominciare preparando i fiorellini di parmigiano: pre-riscaldare il forno a 160°.
 Impastare velocemente gli ingredienti aiutandosi con il cucchiaio di acqua fredda per ottenere un impasto morbido , ma compatto.
Stenderlo su di un piano infarinato ad uno spessore di circa mezzo centimetro e ritagliare con un taglia biscotti i fiorellini. Adagiarli su una placca da forno rivestita con carta forno ed infornarli  per circa 10 minuti (NON devono essere troppo scuri, perchè il parmigiano diventa amaro!!! ).

Preparare la crema: 
tagliare e tritare la cipolla .
Farla soffriggere dolcemente con un poco di olio in una pentola.
Gettarvi i piselli e farli insaporire per qualche minuto. Unire anche il riso .
Salare , pepare e coprire con il brodo.
Cuocere per circa 30 minuti dal bollore ( o 15 minuti dal fischio se si utilizza la pentola a pressione )
A fine cottura frullare con il mixer ad immersione sino ad ottenere la crema.
Tritare la maggiorana ed incorporarla alla crema di piselli.
Servire guarnendo il piatto con un giro d'olio EVO, un paio di fiorellini di parmigiano ed un pizzico di maggiorana tritata.

In estate è buonissima appena tiepida!!!!!!


********************************************


*******************************