domenica 1 marzo 2015

MARMELLATA DI LIMONI



Cosa si può fare quando ti viene regalata una valanga di  limoni da averne invasa l'intera cucina?
Una parte è stata regalata, una parte è stata spremuta e conservata nel freezer ... e una parte è finita sotto vetro!!!!
Io ADORO la marmellata di agrumi, quella di arance in particolar modo, ma questa , vi assicuro, è veramente qualcosa di spettacolare ... ed è balzata in cima alle mie preferenze!!!
Riesco a finire il vasetto a cucchiaiate, senza neppure spalmarla su un pezzo di pane.

MARMELLATA DI LIMONI 

2 KG DI LIMONI NON TRATTATI
1200 GR DI ZUCCHERO


Lavare accuratamente i limoni con acqua corrente.
Tagliarli finemente a rondelle e poi in quarti , togliendo gli eventuali semi presenti nella polpa .
Riempire una capace pentola di acqua ( 3/4 lt ) , gettarvi i limoni affettati e portare ad ebollizione: far bollire cinque minuti, poi spegnere il fuoco e lasciare i limoni in acqua calda per 30 minuti.
Scolarli .
Portare ad ebollizione una seconda pentola d'acqua, gettarvi nuovamente i limoni, far riprendere il bollore , cuocere cinque minuti spegnere il fuoco e lasciare nuovamente i limoni nell'acqua per 30 minuti.
Poi scolarli, riporli in un contenitore con la dose di zucchero prevista dalla ricetta e lasciarli macerare tutta la notte.
Il giorno dopo cuocere i limoni e lo zucchero in una pentola con il fondo spesso, sino a raggiungere la consistenza desiderata.
Invasare in arbanelle lavate e sterilizzate.

Se possibile consumare dopo un paio di settimane ( ma io non riesco mai ad aspettare!!!! )

CONSIGLI PRATICI 

Non cuocere la marmellata i canonici 40-50 minuti previsti per le altre marmellate, saranno sufficienti 20-30 minuti: anche se a fine cottura sembra ancora piuttosto liquida, raffreddandosi si solidificherà molto.

Quasi al raggiungimento della cottura prevista io do una frullata con il mixer ad immersione : quel tanto che basta per avere ancora un po' di scorzette presenti , ma non troppe!!!

Nessun commento:

Posta un commento